La CIA ammette di essere responsabile di almeno meta’ degli avvistamenti UFO avvenuti negli anni 50 e 60

La CIA ammette di essere responsabile di almeno meta’ degli avvistamenti UFO avvenuti negli anni 50 e 60

LANGLEY, Va., Dec. 29 (UPI) –

La CIA conferma via Twitter che sono stati loro i responsabili di almeno la meta’ degli avvistamenti UFO avvenuti tra gli anni 50 e 60 negli Stati Uniti.

Avete segnalato un avvistamento ufo tra gli anni 50 e 60 ? Beh, eravamo noi!” ha twittato l’Agenzia Lunedi’.

Il documento linkato nel Tweet della CIA collega ad un report confidenziale, ormai desecretato, nel quale si parla dei test effettuati in quegli anni con l’aereo spia U-2 ad altitudini oltre i 60,000 piedi ( 18.000 mt ca. ). Il documento spiega di come almeno meta’ degli avvistamenti di UFO segnalati dai cittadini fossero avvenuti in perfetta corrispondenza, in termini di luogo e tempo, con il passaggio dell’aereo spia ad una altezza che, al tempo, era considerata impossibile.

Sebbene conoscessero la causa di queste segnalazioni, spiega l’agenzia, ‘non avremmo mai potuto rivelarlo all’opinione pubblica trattandosi di test segreti. La CIA spiega anche che questo documento e’ stato tra i piu’ letti fra quelli pubblicati sul loro sito nel 2014.

In quegli anni furono costruiti ben 104 aerei spia U-2. Uno di essi fu abbattuto sopra i cieli dell’Unione Sovietica nel primo tentativo di attraversamento dello spazio aereo Russo effettuato dalle forze aeree statunitensi nel Maggio del 1960. Partito dal Pakistan il volo non riusci’ mai ad atterrare in Norvegia: venne infatti intercettato ed abbattuto.

Fonte : http://www.upi.com/

Related Articles