Politico Neo-nazi Tedesco coinvolto in grave incidente viene salvato da due rifugiati Siriani

Politico Neo-nazi Tedesco coinvolto in grave incidente viene salvato da due rifugiati Siriani

Un politico neonazista Tedesco coinvolto in un grave incidente d’auto è stato estratto dalle lamiere e soccorso da due rifugiati Siriani che si trovavano casualmente a passare per la stessa strada.

Stefan Jagsch, 29 anni, membro del Partito Nazionaldemocratico Tedesco era rimasto gravemente ferito in seguito allo schianto contro un albero dell’automobile che conduceva.

Per suo fortuna è stato soccorso immediatamente da due rifugiati Siriani che, trovatisi a passare per la stessa strada, si sono fermati ed hanno estratto l’uomo dalle lamiere prestandosi anche ai primi interventi di soccorso nell’attesa dell’ambulanza.

La zona è quella della cittadina di Buedingen che da qualche tempo ospita molti rifugiati giunti in Germania recentemente dalla Siria, dall’ Iraq e dall’Afghanistan.

Il grande numero di rifugiati che hanno fatto il loro ingresso nel paese da clandestini negli ultimi mesi ha creato quel malumore diffuso grazie al quale proprio partiti come quello nazionaldemocratico hanno costruito il loro attuale consenso.

Il leader del partito xenofobo cui appartiene Stefan Jagsch, Jean Christoph Fiedler, ha commentato il gesto dei due Siriani come un “probabile gesto di grande umanità“, aggiungendo che ‘Il ferito non ricorda molto di quanto sia successo.’

Fioccano i commenti ironici sui social: ‘Ora i rifugiati si occupano anche del nostro primo soccorso‘ scrive qualcuno. Un altro con sarcasmo aggiunge ‘Il destino ha chiaramente un forte senso dell’umorismo’.

FONTE: middleeasteye.net

npd-2