Dipendenti di un fast food bloccano tutto e si raccolgono in preghiera con una cliente affranta

Dipendenti di un fast food bloccano tutto e si raccolgono in preghiera con una cliente affranta

Tutte le mattine Barbara passa per il drive-thru della sua città, Vancouver, Washington, per acquistare un caffè che poi consuma durante il tragitto per raggiungere il posto di lavoro.

pregare cliente fast food

Recentemente Barbara era in coda, seduta nella sua macchina, mentre aspettava il suo turno, pazientemente. Anche troppo pazientemente, si era ritrovata a considerare.

In effetti l’auto che in quel momento veniva servita dagli addetti si stava decisamente dilungando un po’ troppo aumentando, tra l’altro, la lunghezza della coda di auto in attesa.

Quello che riusciva a vedere Barbara dalla sua posizione era solo il commesso mentre parlava con la signora alla guida. Subito dopo però altri due dipendenti del Dutch Bros, la catena di fast food in questione, si sono avvicinati al primo e tutti e tre insieme hanno stretto le loro mani a quella della signora che, si è saputo poi, stava piangendo.

Vista la stranissima scenetta che le si presentava davanti agli occhi Barbara ha pensato di scattare una foto.

pregare cliente fast food3

Poco dopo, finalmente, l’auto davanti a lei è ripartita e la ragazza ha potuto raggiungere lo sportello del fast food e chiedere cosa stesse succedendo.

La risposta che ha ricevuto l’ha lasciata basita, tanto che in seguito ha pensato di condividere la foto e la storia su facebook facendo diventare virale la notizia.

Il dipendente le ha spiegato che quando la signora è arrivata stava piangendo e lui le ha chiesto cosa avesse. Ebbene la povera signora aveva appena perso suo marito, la notte precedente, ed era ovviamente affranta.

A quel punto il ragazzo ha pensato di stringerle la mano e dire una preghiera insieme a lei, e la stessa cosa hanno voluto fare anche i suoi due colleghi, appena compresa la situazione.

pregare cliente fast food2

E’ cosi’ per un paio di minuti tutti e quattro sono restati in mezzo alla strada, fermi in preghiera, in segno di solidarietà con la povera vedova.

Nel condividere il post Barbara ha scritto: ‘Insomma quando i dipendenti hanno capito cosa stava succedendo hanno fermato tutto e si sono raccolti in preghiera insieme alla donna invitandola anche a tornare in qualunque momento se avesse avuto bisogno di conforto o di qualunque altra cosa’.

Bravi questi ragazzi.

Leggere tali notizie restituisce un po’ di fiducia nell’umanità.

FONTE: littlethings.com

Related Articles