Nella biblioteca di Harvard trovati alcuni libri che sembrano rilegati in pelle umana

Nella biblioteca di Harvard trovati alcuni libri che sembrano rilegati in pelle umana

Nella biblioteca dell’Università di Harvard sono stati rinvenuti almeno due libri rilegati in quella che a prima vista sembra pelle umana.

Entrando nelle grandi e vecchie biblioteche spesso si viene sopraffatti da un certo qual timore: migliaia di libri, ragnatele, quell’odore particolare che solo i libri emanano.

libri rilegati in pelle umana2

Ad Harvard però sono uno step più avanti: nella loro biblioteca conservano anche libri rilegati in pelle umana. Qualche tempo fa infatti sono state ritrovate alcune pubblicazioni che, anche già ad una prima occhiata, presentano delle copertine non del tutto ‘regolari’.

In seguito ad un approfondimento si è pensato che i libri fossero stati rilegati in vera pelle umana e che, per almeno uno di questi, la pelle fosse stata addirittura scorticata da un essere ancora vivente.

In uno di questi libri è stata infatti trovata una nota in corsivo viola che dice esattamente: ‘Questo libro è tutto ciò che rimane del mio caro amico Jonas Wright che è stato scorticato vivo il quarto giorno del mese di Agosto 1632. Riposi in pace.

La storia dei libri rilegati in pelle umana ha destato talmente tanta attenzione all’interno del Campus che ultimamente sono state disposte analisi più approfondite dalle quali è risultato che è tutto falso: le copertine altro non sono che un miscuglio di pelle di bestiame vario e collagene di maiale mentre la nota trovata probabilmente era soltanto uno scherzetto vecchio di qualche secolo.

Che fini umoristi questi Inglesi.

FONTE: roadtrippers.com